Cura





Al primo utilizzo sciacquare il coltello con acqua calda. Dopo ogni utilizzo, lavarlo subito con un detergente neutro e asciugarlo con un panno morbido. In particolare, sciacquare immediatamente dopo l’uso i residui di alimenti ad alto tenore di acidità.

Per evitare tagli alle mani, lavare e asciugare il coltello dal dorso al filo.

Non mettere per nessun motivo il coltello nella lavastoviglie. Si raccomanda di lavare il coltello a mano per non deteriorare il materiale e non rovinare l’affilatura.

Per le operazioni di taglio, utilizzare taglieri in legno o materiale sintetico di durezza media. Non utilizzare il coltello su vetro, marmo e granito per non danneggiare irrimediabilmente la lame dei coltelli.

In particolare, i coltelli non sono adatti per tagliare ossa, cartilagini o alimenti surgelati.

Riponendo il coltello, fare attenzione che la lama non venga in contatto con altri oggetti metallici. Seguendo questi suggerimenti è possibile prevenire danni alla lama.

I luoghi ideali per conservare il coltello sono un ceppo portacoltelli, un portaposate in legno, un’asse a parete in legno o un cassetto (se al coltello viene applicato un proteggilama).

Tutti i coltelli con manico di legno naturale non dovrebbero rimanere immersi troppo a lungo in acqua. Di tanto in tanto, oliare l’impugnatura con olio vegetale neutro od olio di camelia.