preload



Consigli di conservazione




I nostri preziosi coltelli necessitano di una cura particolare, affinché possiate sempre essere soddisfatti della loro efficienza e della loro durata.

Prima del primo utilizzo è necessario sciacquarli una volta in acqua bollente. Dopo ogni uso lavare immediatamente la lama senza detergenti aggressivi e asciugarli con un panno morbido e asciutto. Per evitare incidenti, strofinare il coltello poggiando il retro della lama e non la parte affilata su un panno o una salvietta. Sciacquare immediatamente dopo l‘uso le sostanze aggressive quali il succo di limone o altri aggressori dell’acciaio.

Non mettere mai i coltelli in lavastoviglie. Ciò è pregiudizievole non solo per il materiale, ma anche per la lama. Come base per le operazioni di taglio non utilizzate mai lastre in vetro o in granito. È vero che sono più facili da pulire, ma rovinano il filo anche nel caso di acciaio molto duro. Impiegare solo taglieri in legno (il legno di testa è il migliore) o in materiale sintetico di consistenza media.

Durante il taglio fate attenzione che la lama non urti contro materiali duri. La lama può essere danneggiata se si tagliano ossa, alimenti congelati o altri oggetti di simile consistenza.

Non lasciare i coltelli con impugnatura in legno naturale troppo a lungo immersi in acqua e oliarli periodicamente con un olio vegetale neutro.

Riporre i coltelli in modo che le lame non entrino in contatto con altri oggetti metallici per evitare di danneggiare il filo. E’ consigliabile conservare i coltelli in un ceppo o in un’unità da cassetto in legno o a parete usando una barra magnetica in legno o, per le forme tradizionali giapponesi, in un fodero di legno.